Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

PIANO QUARTIERI: CONSEGUENZE PRATICHE


Articolo postato il: 10/02/2020
Autore: Elio Monza

Nota iniziale
In questo resoconto fotografico mi limito a mostrare gli effetti del “Piano Quartieri” al Giambellino dal solo punto di vista viabilistico, quindi per coerenza con la linea tematica di questo sito web, non entreró nel merito del ben piú ampio progetto di edilizia pubblica che vede affiancarsi al Comune di Milano anche Regione Lombardia, e che riguarda demolizioni e ricorstruzioni di diversi caseggiati dello storico quartiere.



Cosa vedete in questa foto?
Probabilmente una strada, con una carreggiata per senso di marcia, con in mezzo due linee tramviarie, una graziosa fermata del tram protetta da un parapetto ed un comodo passaggio pedonale a raso, perfettamente fruibile anche da persone in sedia a rotelle.
Personalmente trovo fuori posto soltanto cartacce e rifiuti gettati nella terra in mezzo ai binari, situazione che non ha nulla a che fare col luogo in sé, visto che in prossimitá della pensilina vediamo che ci sarebbe anche un bel cestino per rifiuti.

Ci troviamo in Via Giambellino, arteria che collega Piazza Napoli (lungo la circonvallazione filoviaria) con Piazza Tirana, circa un kilometro e mezzo piú a ovest. Piú a sud di un isolato c'é la ferrovia (e l'importante scalo di San Cristoforo) ed il Naviglio Grande, piú a nord via Lorenteggio.

Oltre un milione di euro
é invece la modica cifra che il Comune di Milano ci sta facendo spendere per “riqualificare” questa realtá, considerata immagino troppo comoda per quella categoria di persone che si muove per Milano con un veicolo. Come spesso accade si parla di una cifra preventivata e non di quanto questi interventi costeranno effettivamente


gennaio 2020: una fermata del tram di Via Giambellino, rialzata e ricostruita ex-novo. Il cartello di cantiere giace appoggiato nella terra da settimane.

É il “Piano Quartieri”
con cui il sindaco Sala e la sua giunta “ringraziano” i cittadini che vivono fuori dal centro di Milano per aver pazientato durante anni di incuria della loro zona e dei noti problemi che la affligge, mentre “AreaC” diventava pian piano inaccessibile ai loro veicoli.
Questo piano, é un'occasione d'oro per fare felici quei battaglioni di architetti che si aggiudicano appalti mostrando a colpi di CAD visioni metropolitane paradisiache all'assessore di turno, oltre che per eccitare quella percentuale d'elettorato tanto annoiato che ancora resta incantato ad ogni novitá urbanistica che gli sia propinata.

Secondo questo piano, via Giambellino e il suo terrapieno centrale erboso non poteva essere oggetto di semplice manutenzione ordinaria solamente dove fosse necessaria. Tutto il parterre centrale andava allargato per stringere le carreggiate e rialzato con acuminati gradini per evitare che qualcuno potesse posteggiare sull'erba (oddio!), creando mesi di macello, come si vede qui sotto:


via Giambellino chiusa nel gennaio 2020, vista in direzione di piazza Tirana, ad ovest


via Giambellino, gennaio 2020: a destra l'allargamento del terrapieno; a sinistra si noti il buonissimo stato della pensilina e del marciapiede che verrá sventrato


É interessante notare come il restringimento di carreggiata che stanno facendo, finirá per interessare il traffico pesante che si originerá quando inizieranno le demolizioni e le ricostruzioni attorno al civico 180 della stessa via Giambellino.
Questo traffico sará giá messo alla prova dalla chiusura della via Lorenteggio causa cantiere M4.


via Giambellino, febbraio 2020: un dettaglio dell'allargamento e dell'innalzamento del terrapieno


via Giambellino all'altezza di Largo Giambellino, febbraio 2020: asfalto e marciapiedi in stato piú che buono stanno per essere disfatti e rifatti: ci troviamo piú a est di dove hanno iniziato i lavori


via Giambellino all'altezza di Largo Giambellino / via Odazio (vista verso est), febbraio 2020: a sinistra il restringimento della carreggiata in corso. Sulla destra del terrapieno, le decine di macchine cattive posteggiate sull'erba.


via Giambellino in prossimitá di piazza Tirana, febbraio 2020: gli alberelli appena piantati

Nota “green”
ho notato che dove hanno inizato a trapiantare degli alberelli, questi sono posti tanto ravvicinati che secondo me se in futuro dovessero attecchire tutti quanti e crescere normalmente, la metá dovrá essere abbattuta.

Alla fine di questo ennesimo cantiere milanese, potremo stilare un rapporto danni/benefici piú completo..


In trincea, Milanesi!
Elio Monza - sostrafficomilano.it

Inviate immagini, descrizioni, filmati o suggerimenti via mail a: info@sos-traffico-milano.it oppure via feisbuc sul popoloso gruppo "Sostrafficomilano.it". Grazie!

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!