Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it
SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia

Area B - Viabilità quartiere Feltre - da multare sarebbero tecnici e politici


Foto Area B - Viabilit� quartiere Feltre del 07-09-2019, nr. 0Foto Area B - Viabilit� quartiere Feltre del 07-09-2019, nr. 1Foto Area B - Viabilit� quartiere Feltre del 07-09-2019, nr. 2Foto Area B - Viabilit� quartiere Feltre del 07-09-2019, nr. 3Foto Area B - Viabilit� quartiere Feltre del 07-09-2019, nr. 4

Articolo postato il: 07/09/2019
Autore: Marco Cagnolati

Dal post su Facebook nel gruppo sostrafficomilano:
A seguito della pausa estiva, proprio in questi giorni, dopo la fine dei lavori che a detta del #Municipio3 e dell’Assessore #Granelli avrebbero ricompreso il #QuartiereFeltre in #AreaB ed avrebbero semplificato e migliorato la #viabilità in tutta la zona eccoci alla prova del nove….
Come gia ampiamente denunciato e prevedibile questa “semplificazione” sembra ver ottenuto l’effetto opposto, la soluzione progettata dall'amministrazione e avallata dalla sola maggioranza del Municipio 3, sta creando più problemi che altro spostando letteralmente sotto le finestre di altri edifici tutto il #traffico veicolare convogliato da AREA B
Come già ribadito più volte è stato canalizzato il traffico di chi non voglia entrare in Area B o debba svoltare in Via Monneret De Villard (provenendo dalla tangenziale) nell'ultimo tratto di Via #Rombon (#Lambrate - #Rubattino), sotto le finestre dei palazzi esistenti e, non felici di questa soluzione, si è provveduto ad allargare il marciapiede #eliminando ulteriori posti #auto utilizzati dai residenti nonché diminuendo il calibro della carreggiata rendendo più difficoltoso il transito per autobus, pullman e autoveicoli in generale
E come volevasi dimostrare ecco la situazione di questa mattina…. Circolazione #paralizzata, 3 autobus che non riescono a svoltare e tutto per la presenza di una sola auto in sosta vietata….
Ora, mi domando, si capisce subito che allargando i marciapiedi in quel modo e creando barriere fisiche, continuando ad eliminare posti auto una situazione di questo tipo si sarebbe quasi sicuramente verificata, la multa andrà di certo al guidatore che ha #parcheggiato in quel modo, ma i tecnici che hanno progettato l’incrocio, senza contare che qualcuno posteggiando in quel punto (ok è proibito ma non viviamo su Marte, caliamoci nella realtà) avrebbe bloccato tutto ed i “politici” di maggioranza del Municipio 3 che hanno continuato a portare avanti questa scelta non dovrebbero essere #multati allo stesso modo?
Trovo che tutto questo sia assurdo, le proposte ricevute in commissione dai cittadini, che avrebbero reso meno impattante il progetto, non sono state attuate così come le altre soluzioni proposte neppure verificate
Proprio per questo ho presentato un documento per chiedere di ripristinare i parcheggi eliminati nonché modificare la disciplina della #sosta “modificandola da in linea a #lisca di pesce” all’interno di tutto il quartiere, laddove consentito dalla larghezza dei marciapiedi o della sede stradale, senza impattare sulle aree verdi caratterizzanti questo luogo e che venga modificato ulteriormente questo progetto eliminando gli allargamenti che sono stati realizzati favorendo il #deflusso dei #veicoli e la circolazione stradale, cosa che questo provvedimento sembra proprio #ostacolare
Per ulteriori informazioni, richieste o segnalazioni più o meno urgenti scrivetemi direttamente via mail a Marco.Cagnolati@comune.milano.it

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!