SOS-TRAFFICO-MILANO.IT
Sito per la difesa della mobilità a Milano e Lombardia
Scopri i tesori di Milano su
www.milanofotografo.it

Ipocrisie dei tempi moderni


Articolo postato il: 17/10/2017
Autore: R.N.

di R.N.: Una volta chi voleva stare tranquillo si prendeva casa in campagna. Chi prendeva casa in campagna aveva il silenzio e la tranquillità, in cambio non aveva i negozi sotto casa e la "vita" (oggi pare si chiami "movida") uscendo a piedi, aveva un mercato immobiliare molto meno liquido e una casa che al mq valeva meno. Chi la prendeva in città aveva i vantaggi, con lo svantaggio del rumore/casino. Adesso non più. Adesso chi vuole stare tranquillo prende lo stesso casa in centro. Poi si lamenta del traffico, dei rumori, della gente che parcheggia male, degli stabilimenti balneari, dei pub e delle discoteche. Fa partire petizioni e lobbyzza le amministrazione per avere ordinanze restrittive. Sempre più restrittive. Finchè i negozi chiudono e la gente stanca di prendere le multe la domenica va al centro commerciale.
A quel punto si lamenta che "il centro è morto".

Commenti

 Effettua il Login per poter inserire un commento!